Sformato di cavolfiore

Portata
Portata
secondi_piatti
Difficoltà
Difficoltà
media
Tempo preparazione
Tempo preparazione
80 min
Numero porzioni
Numero porzioni
4
cavolfiore gia pulito 
800 g
patate 
250 g
Grana Padano 
60 g
uova 
2
latte 
200 g
farina 
40 g
burro 
20 g
carota, sedano e cipolla 
per il soffritto
pelati 
1 confezione
aceto di vino bianco 
qb
olio extravergine di oliva 
qb
noce moscata 
qb
sale e pepe 
qb

  1. Lavare le patate e lessarle. Lavare e dividere in cimette il cavolfiore. Cuocerle in acqua bollente per 10 minuti, quindi scolarle. In un pentolino riscaldare il burro, aggiungere la farina e dopo qualche minuto il latte bollente, mescolando con una frusta. Far addensare e cuocere per circa 8 minuti. Spegnere e incorporare i tuorli uno alla volta, poi il Grana, sale, pepe e noce moscata.

  2. Accendere il forno a 190°. Frullare il cavolfiore, unirlo alla crema raffreddata. Montare a neve gli albumi con un po' di sale e unirli delicatamente al composto. Sbucciare e affettare le patate e distribuirle in uno stampo imburrato(o in singoli stampini). Coprire con il composto di cavolfiore.

  3. Appoggiare lo stampo o gli stampini in un contenitore piu grande con due dita di acqua calda, infornare in basso e cuocere per circa 50 minuti. Tritare carota, sedano e cipolla. Riscaldare 3 cucchiai di olio in un pentolino, aggiungere il trito e cuocere a fiamma bassa prima di aggiungere i pelati. Cuocere per 20 minuti, frullare e condire con un cucchiaino di aceto, sale e pepe. Togliere lo sformato dal forno e far intiepidire ancora immerso nel bagnomaria per circa 20 minuti. Rovesciare sul piatto di portata e servire con la salsa di pomodoro.