Bruschetta al paté di coniglio

Portata
antipasti
Difficoltà
media
Tempo preparazione
30 minuti + riposo
Numero porzioni
4
pane integrale
1
coniglio
1
cipolla
1
carota
1
cuore di sedano
1
salvia
30 foglie

  1. Portare a bollore l'acqua con tutte le verdure e pochissimo sale, dopo 10 minuti immergere il coniglio intero e lasciarlo cuocere fino a che la carne può staccarsi facilmente con le mani dalle ossa (non cuocere però oltre questo momento).
    Lasciare raffreddare nel brodo, poi estrarre il coniglio, asciugarlo e con le mani pulite staccarne tutti i pezzi di carne mettendoli a sgocciolare in due scolapasta. Trasferire la polpa di coniglio in una ciotola e insaporirlo con sale e pepe in grani.

  2. Prendere ora una terrina e mettere sul fondo uno strato di carne, coprire con parte delle foglie di salvia, dei rametti di rosmarino, timo e foglie di alloro. Irrorare con abbondante olio extravergine di oliva e ripetere lo strato di coniglio, poi quello di aromi fino a esaurire gli ingredienti. Fare ben attenzione che l’olio copra bene la carne, schiacciando eventualmente con le mani. Mettere della pellicola trasparente a contatto a lasciare in frigo per almeno 48 ore.

  3. Trascorso il riposo, affettare il pane integrale, spennellare ogni fetta con un pochino dell’olio in cui ha risposato il coniglio, poi grigliare le fette su una piastra ben calda. Distribuire il tonno di coniglio fresco sulle bruschette calde, decorare con foglie di salvia e portare in tavola.