Pasta Primavera

Portata
primi_piatti
Difficoltà
media
Tempo preparazione
200 min
Numero porzioni
4
farina
400 g
uova
4
piselli freschi
200 g
fave fresche
200 g
cipollotti freschi
2
Pecorino Romano
40
olio extraverginea
40 g
timo
qb
sale, pepe
qb

  1. Preparazione Sul piano di legno mettere la farina a fontana e sgusciare al centro le uova. Con una forchetta rompere le uova e amalgamare la farina. Lavorare l'impasto con le mani fino a ottenere una pasta liscia. Avvolgere con un canovaccio e far riposare 30 minuti. Stendere la pasta con il mattarello fino a circa 1 mm di spessore. Tagliarla in due parti. Piegare in 4, spolverare di farina, ripiegare in 2, spolverare di nuovo di farina. Con un coltello tagliare delle tagliatelle larghe circa 5 mm.

  2. Preparare un vassoio con della farina, dare aria alle tagliatelle agitandole un po' e sistemarle sul vassoio in modo che non si attacchino. Ripetere con l'altra meta di pasta. Lasciare essiccare per 2 ore. Mondare i cipollotti eliminando barba e verde, affettarli ad anelli. In una padella riscaldare l'olio con un po' di timo, aggiungere i cipollotti e stufare a fuoco dolce per qualche minuto prima di aggiungere le fave e i piselli freschi gia sgranati.

  3. Versare anche qualche cucchiaio di acqua calda e proseguire la cottura per 10 minuti. Cuocere le tagliatelle in acqua bollente per 5 minuti e scolarle al dente nella padella con il condimento. Far insaporire qualche minuto, aggiungendo se necessario un po' di acqua di cottura della pasta. Spegnere e fuori dal fuoco aggiungere il pecorino fresco grattugiato. Insaporire con sale, pepe e timo fresco.