Petto d’anatra all’arancia

Portata
secondi_piatti
Difficoltà
media
Tempo preparazione
60 min
Numero porzioni
4
petti d'anatra
2 (circa 700 g)
burro
30 g
arancia
1 grossa
liquore all'arancia
2/3 cucchiai (cointreau o grand marnier)
sale
qb
pepe
qb

  1. Posizionare i petti d'anatra su un tagliere con la pelle rivolta in alto e praticare con un coltello delle incisioni distanti una dall'altra 1-2 cm, incrociando i tagli in modo da creare una griglia. Lavare l'arancia, asciugarla e con lo sbuccia arance ricavare tutta la scorza (solo la parte arancio) e tagliarla alla julienne. Spremere l'arancia e scottare brevemente le scorzette in abbondante acqua bollente.

  2. Scaldare una padella senza alcun condimento, adagiare i petti con la pelle rivolta verso il basso e far rosolare per 10 minuti a fiamma moderata. Girare i petti e proseguire la cottura per altri 5 minuti punzecchiando la pelle per far uscire piu grasso possibile. A questo punto togliere i petti dalla padella, insaporirli con sale e pepe e metterli a riposare in forno (caldo, ma spento) per circa 10 minuti.

  3. Preparare la salsa scolando tutto il grasso dalla padella e poi rimetterla sul fuoco. Aggiungere il succo d'arancia, il liquore, le scorzette e lasciare ridurre il liquido di almeno la meta. Unire alla salsa il burro freddo e mescolare con la frusta. Tagliare a fettine sottili i petti d'anatra, allargarli a ventaglio su un piatto da portata caldo e annaffiarli con la salsa all'arancia.