Lingua con zucca, ‘nduja e burrata

Portata
Portata
RICETTE SFIZIOSE
Difficoltà
Difficoltà
media
Tempo preparazione
Tempo preparazione
80 min
Numero porzioni
Numero porzioni
4/6
farina manitoba o farina per pizza
300 g
acqua
1 bicchiere
sale
1 cucchiaino raso
zucchero
1/2 cucchiaino
lievito di birra fresco
12,5 g
olio extravergine d’oliva
1 cucchiaio
curcuma in polvere
1 cucchiaio raso
zucca pulita
500 g
brodo vegetale
100 ml
olio extravergine d’oliva
1 cucchiaio
sale
qb
‘nduja
250 g
burrata
300 g

  1. Versare la farina a fontana, al centro inserire il lievito, stemperare con l’acqua a temperatura ambiente, scioglierlo. Incorporare poco alla volta il sale e lo zucchero e la curcuma.
    Lavorare l’impasto fino a ottenere una consistenza liscia, se necessario aggiungere farina. Praticare un buco al centro dell’impasto, versare l’olio, continuare a impastare.

    Coprire e lasciare riposare per 45 minuti: l’impasto dovrà raddoppiare di volume. Trascorso il tempo necessario, l’impasto è pronto.

  2. Durante il tempo della lievitazione, sbucciare la zucca e ricavare la purea con uno schiacciapatate. Se schiacciando la purea esce acqua, strizzare e buttare via. Mettere in un pentolino a fuoco moderato, salare leggermente, aggiungere a filo il brodo. Girare per qualche minuto fino a ottenere un composto cremoso e compatto. Aggiungere infine l’olio e mantecare su fuoco, facendo addensare il composto.

    Mettere l’impasto su di un piano di lavoro leggermente infarinato, tirare la pasta, utilizzando un matterello per ottenere una forma allungata; non pressare troppo, lasciare uno spessore di 1 cm.

  3. Stendere al centro della lingua la purea di zucca con il dorso di un cucchiaio, lasciando i bordi liberi.
    Sbucciare l’nduja, distribuirla a fiocchetti, completare con sfilacci di burrata.
    Irrorare con un filo d’olio, infornare a forno caldo a 250° per 8 minuti, controllare a vista dopo i primi 5 minuti. Servire calda con erbe fresche a piacere.